Facebook  Twitter  LinkedIn 
Newsletter
Aggiungi ai Preferiti / Condividi

News ed eventi

10/05/2012

News

Per S&Poor's nei prossimi anni tempesta perfetta sui mercati da 35mila miliardi

Secondo S&Poor's nei prossimi cinque anni ci potrebbe essere una potenziale "tempesta perfetta" sui mercati finanziari, risultato di una combinazione di ingente bisogno di capitali delle società, deleveraging delle banche e difficoltà economiche di Stati Uniti e Eurozona.
Secondo S&Poor's le banche e i mercati dei capitali dovrebbero essere in grado di rifinanziare il debito in scadenza, ma il razionamento del credito potrebbe limitare i nuovi finanziamenti per supportare la crescita.
A lanciare l'allarme è l'agenzia di rating Standard and Poor's nel report sul credito globale intitolato The Credit Overhang: Is A $46 Trillion Perfect Storm Brewing? stima che le società non finanziarie di Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina, Eurozona e Giappone avranno bisogno di 30mila miliardi di dollari di nuovo debito per rifinanziare i bond in scadenza e i prestiti erogati nel periodo pre crisi (le società europee contano per il 30%), più altri 13-16mila miliardi di nuovi capitali che si stima siano necessari per finanziare la crescita. Nel complesso quindi 46 trilioni di dollari (ovvero 35mila miliardi di euro).
Quanto ai governi e le banche centrali hanno meno opportunità di prevenire i problemi derivanti da future carenze di liquidità e di offerta di credito nel mercato dei capitali.